Blog: http://giosefbasilicata.ilcannocchiale.it

Rinuncia allo Status di Obiettore di coscienza



Sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 194, del 22 agosto 2007, è stata pubblicata la legge 2 agosto 2007, n. 130, recante "Modifiche alla legge 8 luglio 1998, n. 230, in materia di obiezione di coscienza".

Le modifiche apportate alla legge riguardano la possibilità di rinuncia allo status di obiettore di coscienza.

In relazione alla legge 02/08/2007, n. 130, avente per oggetto "modifiche alla legge 8 luglio 1998, n. 230, in materia di obiezione di coscienza", l'Ufficio ha predisposto lo schema di dichiarazione per coloro che vogliono optare per la rinuncia allo status di obiettore di coscienza di cui all'art. 15, comma 7-ter, della citata legge.

Gli interessati sono invitati a compilare detto modulo, avendo cura di barrare la parte che interessa e di allegare copia della carta d'identità. Si ricorda che le situazioni relative all'adempimento degli obblighi di leva, ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000, possono essere autocertificate dagli interessati.

È possibile allegare a detta dichiarazione, che si sottolinea, costituisce espressione di volontà irrevocabile, copia foglio di congedo illimitato o copia del foglio matricolare.

In mancanza di notizie circa la propria posizione matricolare, le stesse potranno essere acquisite dagli interessati presso i Distretti Militari di appartenenza (ora Centri Documentali).

Si ricorda che possono presentare dichiarazione di rinuncia allo status soltanto coloro per i quali siano decorsi cinque anni dal collocamento in congedo illimitato (art. 15, comma 7-ter).

L'Ufficio, sulla base della dichiarazione sottoscritta dall'interessato circa la sussistenza del requisito richiesto, prenderà atto della dichiarazione di rinuncia con comunicazione che sarà inviata all'interessato e al Ministero della Difesa - Direzione generale delle pensioni militari, del collocamento al lavoro dei volontari congedati e della leva, per i successivi provvedimenti di competenza relativi all'inserimento nei ruoli militari.

Non saranno prese in considerazione le dichiarazioni di rinuncia prive degli elementi essenziali per poter verificare il possesso del requisito indispensabile richiesto dall'art. 15, comma 7-ter sopra citato (decorrenza dei cinque anni dal collocamento in congedo illimitato)

Allegati:

- Legge 2-8-07 n° 130 - Rinuncia Obiezione (.pdf)
- Dichiarazione rinuncia allo "status" di obiettore di coscienza (.doc)

Pubblicato il 16/10/2007 alle 17.53 nella rubrica Servizio Civile.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web